Pagine

mercoledì 28 agosto 2013

Palermo Day 1-2

Primi giorni di Palermo. L'ansia prima di partire non era normale. Mi aspettavo di trovare qua una specie di guerra civile, non so tipo gente pestata a sangue per le strade, stupratori ogni angolo. Ed invece ancora non è successo niente di tutto questo (ancora). Solo caldo da morire, quel caldo che uccide i vecchietti secondi Studio Aperto.

L'ansia peggiore è causata dall'uscire di casa, specialmente di sera. Indovinate chi è tornato a notte fonda? Me le vado a cercare oppure affronto le questioni di petto? Nel dubbio, vi saluto il tizio che butta bottiglie di vetro dal balcone urlando cose in palermitano e una signora che ci urla "accurativi". Una scena da telefilm di serie zeta. Per non parlare dei vicini di casa che fanno karaoke con Gigi d'Alessio tutto il giorno. Palermo è una città strana, da zone in cui il lusso non ha limiti a zone in cui la fogna scarica direttamente per le strade. Non sono sicuro se riuscirò ad abituarmi, ma per quello che ho visto mi piace!