Pagine

domenica 17 giugno 2012

Amicizia versus amore


Ricordate quanto era bello essere dei bambini e non avere dei problemi, non avere i problemi che ci creiamo noi “adulti”? Il nostro massimo pensiero era quello di alzarci la mattina ed andare a litigare con il cuginetto, giocare a nascondino ed urlare per avere un giocattolo nuovo. Erano litigi stupidi, che dopo una giornata non dimenticavi più il motivo e ritornavi a giocare come se niente fosse. Ora è diverso, quando litighiamo con una persona che riteniamo importante è sempre più difficile il perdono. Mettiamo l’orgoglio e le questioni di principio davanti il voler bene e l’amore. Tu mi fai male 4? Io te ne farò 8!

In questo periodo dove le relazioni cambiano velocemente, ne ho viste alcune che dall’esterno sembravano così forti, crollare come castelli di carte. Non solo relazioni amorose, ma anche di amicizia.
2 persone che si conoscono da una vita, migliore amiche inseparabili, oggi si parlano a stento, una convinta di aver ragione perché si sente abbandonata, l’altra ignara di tutto convinta di aver ragione perché non si accorge quanto faccia male mettere un ragazzo davanti alle amicizie. Il nuovo dilemma: amicizia o amore? Un buon numero di persone dirà che non scambierà mai gli amici per l’amore, un 15% di queste trovate il primo marpione di turno dimenticheranno tutti gli amici (se non anche i genitori). C’è chi è da sempre abituato a fare da sanguisuga, trovare un ragazzo ed integrarsi con i suoi amici, poi quando ti lasci perdi sia il ragazzo che gli amici. Infine c’è chi riesce ad integrare perfettamente amore ed amicizia, e da qua nascono i problemi. Esci con il ragazzo? I tuoi amici ti rinfacceranno che con loro non esci quasi mai. Esci con gli amici? Il tuo ragazzo si sentirà trascurato… poverino. Stai pensano “ i miei amici non si lamentano mai/ io so perfettamente gestire i due tipi di relazione?” Sbagli, e i tuoi amici non hanno le palle di dirti le cose in faccia. Ah dimenticavo la peggior categoria: la mia. Quello che si trova sempre in mezzo a questi tipi di persone.
Quello tirato in ballo per le questioni più stupide.
Quello che si è rotto il cazzo. 

Nessun commento:

Posta un commento